skip to Main Content

Come funziona la mediazione familiare?

La Mediazione Familiare è un intervento limitato nel tempo e con finalità concrete.
Si articola mediamente in dieci-dodici incontri che si svolgono con cadenza settimanale o quindicinale.
Lo scopo è raggiunto quando nell’arco delle sedute con le parti queste giungono ad accordi concreti e stabili nel tempo riguardo a se stessi e alla vita dei figli, se ci sono, sostenute da una recuperata capacità di dialogare e di comunicare. Un percorso che sembrava irto di difficoltà può portare ad un esito gratificante: un buon rapporto tra ex coniugi ed ex conviventi, tra i medesimi e i propri figli, attraverso il recupero del dialogo e del rispetto reciproco. Il legale, esperto in diritto di famiglia, procede poi alla formalizzazione giuridica degli accordi stessi e assiste la coppia davanti agli organi giudiziari competenti (Tribunale ordinario e/o Tribunale per i minorenni).
Nel caso in cui una delle parti non sia disponibile alla Mediazione Familiare, possono essere offerti comunque colloqui e percorsi di sostegno alla genitorialità o al singolo interessato.

Avv. Raffaella Angelica Molendini

avv. Raffaella Angelica Molendini

Titolare dello Studio Legale Molendini in Milano, ove opera un team di otto avvocati, ognuno con specifica esperienza e competenza in un determinato ambito del Diritto, coprendo in tal modo con efficace approccio specialistico tutte le principali aree giuridiche, civilistiche e penalistiche, a beneficio di una trattazione complessiva ed esaustiva dell’ampia ed articolata materia del Diritto di Famiglia.

Back To Top