skip to Main Content

Genitori separandi e separati: domande e soluzioni possibili

A volte la vita stessa, per il crearsi di determinate condizioni, nelle situazioni o nelle persone, può metterci di fronte a quell’evento doloroso che è la separazione.

Doloroso perché spesso inaspettato e non preventivato. Doloroso per chi subisce una scelta non sua ma anche, seppur in modo diverso, per chi ha preso l’iniziativa di separarsi. Sofferenza, rabbia, senso di fallimento e inadeguatezza fanno parte, soprattutto in una prima fase, di questo momento critico dell’esistenza. Ma proprio perché di crisi si tratta, il superamento di tale periodo può aprire le porte ad un cambiamento positivo e ad una crescita personale che permette di raggiungere un nuovo equilibrio.

Nella lingua cinese il concetto di “crisi”, conflitto risulta dall’unione di altre due nozioni: quella di “dolore” e quella di “opportunità”.

La soluzione possibile?
La mediazione: un insieme di pratiche che consentono alle comunità di superare le tensioni al loro interno gettando al tempo stesso i semi di nuove relazioni e nuove forme di dialogo.

Buttarsi tutto alle spalle e semplicemente voltare pagina diventa difficile se ci sono dei figli. Questi gettano un ponte nel futuro chiedendo (metaforicamente parlando) ai genitori di mantenere tra loro una comunicazione, un dialogo aperto su ciò che li riguarda.

E così quei genitori si ritrovano a dover nuovamente progettare insieme quelle che saranno le relazioni future tra loro e i loro figli.
Piccole e grandi decisioni li aspettano: come e cosa dire ai figli di questa separazione? Con chi andranno a vivere i bambini? Come si organizzano gli incontri dei figli con il genitore che non vive con loro? Quale scuola scegliere per l’anno successivo?

La mediazione Familiare allo Studio Ardea offre a questi genitori un tempo e un luogo per incontrarsi, con un professionista esperto, e trovare insieme le soluzioni migliori rispetto a tutte quelle questioni che riguardano il rapporto con i loro figli nella separazione.

C’è chi cerca lo spazio per avere un confronto e trovare risposte ai dubbi e alle preoccupazioni che lo assillano; c’è chi ha bisogno della mediazione per riuscire a comunicare quando con l’altro genitore c’è un conflitto aperto o non si riesce proprio più a dialogare. In tutti questi casi le mamme e i papà, da soli o in coppia, possono trovare un aiuto concreto nella mediazione familiare. Non solo prima della separazione, ma anche in un secondo momento, quando magari per uno od entrambi i genitori gli accordi che si sono presi fino a quel momento non funzionano più.

Dott.sa Zaira Galli

dott.sa Zaira Galli

Laureata in pedagogia con indirizzo psicologico, mediatrice familiare, esperta in problemi psicoeducativi legati a separazione / divorzio e in sostegno alla genitorialità, docente di mediazione familiare, mediatore civile e commerciale.

Back To Top